Codice destinatario e PEC destinatario per l’invio della fattura elettronica

Inviare una fattura elettronica

La fattura elettronica prevede tre tipi di clienti destinatari: Pubblica Amministrazione; privato che riceve tramite un canale accreditato; privato che riceve tramite un indirizzo PEC. Per questo la struttura della fattura elettronica presenta due campi, codice destinatario e PEC destinatario, usati per indirizzare il documento, che devono essere compilati a seconda del tipo di destinatario. Vediamo di seguito quando e come compilarli.

Invio tramite codice destinatario

Il campo codice destinatario va compilato nei casi in cui il cliente è la Pubblica Amministrazione o quando è un cliente privato che riceve tramite un canale accreditato. In questo caso il campo PEC destinatario non va compilato.

Il cliente è la Pubblica Amministrazione

In questo caso il campo codice destinatario previsto per la pubblica amministrazione, chiamato anche Codice ufficio, è formato da sei caratteri.

Qui si trova la lista dei codici ufficio della Pubblica Amministrazione.

Il cliente è un privato che riceve tramite un canale accreditato

In questo caso il campo codice destinatario è formato da sette caratteri. Questo codice indirizza la fattura elettronica verso un canale accreditato rappresentato, ad esempio, da un’azienda che fornisce un servizio di fatturazione elettronica ad un gruppo di clienti.

Invio tramite PEC destinatario

Il cliente è un privato che riceve tramite indirizzo PEC

Il campo PEC destinatario viene compilato con l’indirizzo email PEC del cliente. In questo caso il campo codice destinatario non va compilato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *